Alessandro Palmigiani

Alessandro Palmigiani, No Borders, No Nations 01.jpg

Critica in semiotica estetica dell’Opera “No Borders, No Nations 01” di Alessandro Palmigiani

 

La profonda ironia filosofica della fotografia del Palmigiani è invito a superare i confini nazionali in una necessaria e franca azione etica di riconoscimento mutuale fra le differenze e le culture, in un sentimento di dono e di riconoscenza. La bandiera non è più letteralmente ciò che si mostra, ciò che appare: nel paradosso di un’assenza trova tutta la poesia paradigmatica del nemboso garrito di un volo libero e reintegrativo al luogo comune e universale di ogni uomo: l’unità della totalità è all’immaginazione essente.