Claudia Marconi

Critica in semiotica estetica dell’Opera “Rondini” di Claudia Marconi

 

La risultante pittorica delle linee di forza della Marconi è movimento emotivo, espansione, spiegamento d’atmosfera creativa, per una fusione degli ambienti, esterno ed interiore. In un cielo che respira della volontà di libertà, il gesto pittorico proietta con le rondini, archi e frecce del desiderio, incontro,

apertura, attraversamento, metamorfosi, grido di catarsi nel superamento della negazione

e della sofferenza del distacco migratorio nella scelta di vita, nel rovesciamento

e trascendimento della rinascita, al sole della coscienza.

© 2018 by Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea

created by Antonino Bumbica