Domenica Vivace

Critica in semiotica estetica dell’Opera “Creazione pagana” di Domenica Vivace

 

La decorazione pittorica della Vivace apre la luce alle sue particelle minimali di vibrazione frequenziale

e ne racconta l’assorbimento e la riflessione, il respiro epidermico della sintesi dell’energia. Le fasi della sapienza alchemica dell’artista sono tese a simboleggiare la metamorfosi dei quattro elementi della materia in spirito e l’evoluzione della coscienza identitaria. La raggiata cauda pavonis, ruota iridata della sapienza del pensiero, possiede, nella scissione della luce-coscienza nei colori dell’iride, le prospettive prismatiche dell’essere e del cosmo e le leggi del divenire, inarrestabile, della vita.

© 2018 by Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea

created by Antonino Bumbica