Donato Lotito

Critica in semiotica estetica dell’Opera “Generazioni a confronto” di Donato Lotito

 

L’intersezione dei piani fotografici del Lotito è una mise en abyme (messa in abisso) di una

“storia nella storia”, che pone la presente generazione in riferimento alla passata. Il comprendersi non cessa di partecipare della Wirkungsgeschichte (storia degli effetti): questo è avere coscienza della propria determinazione storica, di una provenienza nella quale ci troviamo già sempre ad essere.

Lo sguardo dell’artista analizza il nesso fra verità e situazione e le metamorfosi di senso legate al variare dei contesti e dei punti di vista. Nessuno dei due orizzonti possiede la verità: la verità è fra di essi,

luogo di eccedenza, che si trova andando, un poco, al di là di se stessi.

© 2018 by Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea

created by Antonino Bumbica