Elisabetta Marinucci

Critica in semiotica estetica dell’Opera “Oltre... il mare” di Elisabetta Marinucci

 

La densità dei blu della Marinucci racconta l’intensità riflessiva dell’artista che del mare trova ricetto e continuità al luogo interiore, così che la forma esterna divenga precipitato diretto del viaggio intimo. Al quiescente profondare introspettivo dei sentire si lega, nei montuosi profili, il desiderio equilibratore di conoscenza e di elevazione e la dinamica del desiderio dell’artista tocca la sua realizzazione dall’immaginazione alla libertà di scelta, che sola orla il moto d’animo dell’affezione.

© 2018 by Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea

created by Antonino Bumbica