Ennio Cobelli (Eco)

Ennio Cobelli (Eco), Un'idea.JPG

Critica in semiotica estetica dell’Opera “Un'idea” di Ennio Cobelli (Eco)

 

La potenza surrealistica del Cobelli, in Arte Eco, propone l’idea non più nella sua qualità di astrazione metafisica, l’artista supera la lacerazione duale fra segno e oggetto e reintegra la rappresentazione nella realtà attraverso la sinestesia dei sensi, che vive l’idea in tutto il suo valore ontologico, come elemento visivo e tangibile. Unica verità possibile all’uomo è la sua stessa prospettiva di coscienza, capace di redimere con un sollevante senso sempre nuovo la notte tempestosa della rovina e della solitudine, perché “res sunt consequentia nominum”.