Francesco Olivieri

Francesco Olivieri, R.I.P..jpg

Critica in semiotica estetica dell’Opera “R.I.P.” di Francesco Olivieri

 

La fotografia still life dell’Olivieri rovescia con ironia conoscitiva il significato dell’oggetto, attraverso la decontestualizzazione dalla circostanza usuale e la ricontestualizzazione in una differente rappresentazione scenica di contingenza, perché condensi e trasli nuovo senso nella figura oggettuale, che assume valenza simbolica di atroce morte a suscitare orrore e cordoglio. Il lieto fine dei significati è breve ed illusorio: la morte stessa del significato è occasione di differenza.