Gaetano Avizzano

Critica in semiotica estetica dell’Opera “Ammirando la bellezza” di Gaetano Avizzano

 

Il cromatismo acceso ed espressivo dell’Avizzano raccoglie il senso intorno al sentito più del visto e cerca il fermo istante del movimento, l’equilibrio umano e fragile di fronte l'abisso della vertigine della bellezza, così propria e insieme così altra e procrastinata nel rimando della distanza, nel breve miraggio della rappresentazione, subito perduto, come vacuo e commosso riflesso del profondo sulle acque del divenire della vita.

© 2018 by Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea

created by Antonino Bumbica