Giovanni Pace

Critica in semiotica estetica dell’Opera “The Spirit” di Giovanni Pace

 

Paesaggi interiori, ammantati da un velo di mistero, svela il dipinto del Pace, dove la ricerca accurata del particolare di rappresentazione, in qualità di varco, apre e rimanda al respiro dell’armonia universale dell’essere. La partecipazione aerea ed animistica culla e trascende la gravità della materia in spirito,

ma in sinestesia tattile e olfattiva, oltre la solitudine della frammentazione terrena, la divinità, che la natura respira, è pur madre generosa e seno, che sgorga il latte del senso della vita, a riempire la mancanza ad essere dell’uomo.

© 2018 by Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea

created by Antonino Bumbica