Marco Cioffi

Critica in semiotica estetica dell’Opera “N 4 - Serie Sinapsi” di Marco Cioffi

 

La cinesi informale del Cioffi è decostruzione delle solide confezioni formali del reale ed esigenza sofferta ed istintuale della continuità al mondo, che è sottesa alle laceranti concrezioni sapienziali della convenzione. L’artista cerca la struttura primaria che connette l’espressione di vita: un modulo dinamico di tracce, che raccolgano l’esperienza comune. È uno schema immaginativo protomentale, ove mente e natura si trovino in uno stato indifferenziato: per un segno archetipico che attinga ad una dimensione inconscia collettiva, che accomuni l’umano, a ricongiungere, nella sinestesia della propriocezione dell’essere, ogni divisione e alienazione intersoggettuale della sovrastruttura culturale del vivere sociale.

© 2018 by Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea

created by Antonino Bumbica