Roberto Picenni

Critica in semiotica estetica dell’Opera “Geometrie sociali” di Roberto Picenni

 

Geometria è letteralmente l’arte di misurazione della terra; la materia sociale, ovvero unitaria, è così innaturalmente presa in forme attraverso un elemento convenzionale per il controllo dei rapporti oggettuali: è la regola per una cosmogonia ordinata, che separa e che dispone la continuità essente della natura sociale. L’artista misura la dolorosa visione frontale e oggettivamente astratta di una Lebenswelt (mondo della vita), di quanto vitalmente si attraversa in via di appartenenza precategoriale, irriflessa ed emotiva, per uno spaccato sofferente di questa coatta riflessione.

© 2018 by Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea

created by Antonino Bumbica