top of page

Sabrina Trasatti

Sabrina Trasatti, Moti d'animo.jpg

Critica in semiotica estetica dell’Opera “Moti d'animo” di Sabrina Trasatti

Omaggio vinciano, il movimento roteante della scultura e dell’arte grafica della Trasatti è urlo e abbraccio consustanziale dell’uomo ai quattro elementi della materia del mondo, tanto profondo da rivelare il soffio vitale di una comune origine universale. Il respiro dell’anima del mondo rifonde il dolore della finitudine umana all’infinità unitaria. Il vortice d’espansione del microcosmo al macrocosmo è il tempo circolare della reintegrazione di opposti, dell’umano al sublime, in quintessenza coessenziale. Il dolore si affida all’ambiente naturale, nel panico vissuto che pone la molteplicità nell’unità, a nuova presa di luce della vastità del buio abissale.

bottom of page