Tatiana Concas

Critica in semiotica estetica dell’Opera “Dal letame nascono i fior” di Tatiana Concas

 

Il simbolismo pittorico della Concas configura un etico processo dialettico fra il perfezionamento cosciente e adamantino della forma finita e l’inconscia disgregazione sintetica e plurale della nigredo, della nerezza dell’ombra, regressione amorfa reintegrante al caos, in qualità di prima materia, latenza di vita, fertile oggetto di morte, per una rinascita di trasmutazione alchemica e di trasformazione psichica. Per una nuova alba non c’è che la via della notte e ogni lucente verità, che l’alba presume e che la coscienza scolpisce nella solitudine del pregiudizio, è breve ed effimera, da spegnere in una nuova notte di senso.

© 2018 by Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea

created by Antonino Bumbica